• HOME

  • AGGIORNAMENTI

Ricerca Aggiornamenti

algolia
Digitare il testo di ricerca e premere invio.

Aggiornamenti Pubblicazioni

Riconoscimento dell’impresa familiare ex art. 230-bis c.c.

L’art. 230-bis c.c. attribuisce al familiare che presta in modo continuativo la sua attività di lavoro nella famiglia o nell'impresa familiare, il diritto al mantenimento secondo la condizione patrimoniale della famiglia e a partecipare agli utili dell'impresa familiare ed ai beni acquistati con essi nonché agli incrementi dell'azienda, anche in ordine all'avviamento, in proporzione alla quantità e qualità del lavoro prestato. L’aggiornamento riporta un fac simile di atto di riconoscimento dell’impresa familiare, redatta nella forma dell’atto pubblico, applicabile nella pratica nel caso in cui le parti – titolare dell’impresa e coniuge ovvero parente entro il terzo grado ovvero affine entro il secondo grado – intendano formalizzare l’impresa familiare ai sensi e per gli effetti dell’art. 230-bisc.c. e dell’art. 5, comma IV, D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

VAI ALL'AGGIORNAMENTO

La verifica fiscale tra poteri autoritativi e diritti di partecipazione

L’aggiornamento riporta il contributo del Prof. Franco Gallo, illustre giurista italiano, già Presidente della Corte costituzionale della Repubblica Italiana, Ministro delle finanze nel Governo Ciampi, attualmente Presidente dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana, esposto in occasione della presentazione dell’opera “La verifica fiscale tra poteri autoritativi e diritti di partecipazione”, tenutasi il giorno 16 maggio u.s., presso la scuola di specializzazione per le professioni legali dell’università del Foro Italico. Dopo aver egregiamente tratteggiato un excursus storico della nozione e del contenuto del potere d’imposizione, il Prof. Gallo si è soffermato sull’analisi della tendenziale espansione del sistema tributario nel senso della cooperazione-collaborazione tra contribuente ed amministrazione finanziaria, nonché dell’evoluzione legislativa in materia di controlli, verifiche e accertamenti tributari. Esempio pratico di tale evoluzione ma, soprattutto, del rafforzamento del dialogo tra i soggetti protagonisti della “scena tributaria”, è rappresentato dalla c.d. cooperative compliance, attraverso la quale sono state previste nuove modalità di interlocuzione, costante e preventiva, delle imprese con l’Agenzia delle Entrate e la possibilità di pervenire ad una comune valutazione delle situazioni suscettibili di generare rischi fiscali, prima della presentazione della dichiarazione e dell’assorbimento di altri obblighi tributari. Riportando integralmente l’intervento del Prof. Gallo, cogliamo l’occasione per ringraziarlo nuovamente dell’inestimabile recensione, altamente formativa e ricca di proposte concrete.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Le dichiarazioni sostitutive rese da terzi

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 13174 del 16 maggio 2019, è tornanta ad occuparsi del valore probatorio delle dichiarazioni sostitutive rese da terzi nell'ambito del processo tributario. Dette dichiarazioni hanno efficacia minore rispetto alla prova testimoniale - la cui ammissione nel processo tributario è espressamente vietata dall'art. 7, comma 4, del D. Lgs. 546/1992 - e possono considerarsi come meri argomenti di prova, da soli non idonei a formare il convincimento del giudice in assenza di riscontri oggettivi. L'aggiornamento riporta il testo integrale dell'ordinanza della Corte di Cassazione n. 13174/2019.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Riconoscimento dell’impresa familiare ex art. 230-ter c.c.

L’art. 230-ter c.c. riconosce espressamente al convivente di fatto, che presta stabilmente la propria opera all'interno dell'impresa dell'altro convivente, una partecipazione agli utili dell'impresa familiare ed ai beni acquistati con essi, nonché agli incrementi dell'azienda, anche in ordine all'avviamento, commisurata al lavoro prestato. L’aggiornamento riporta un fac simile di atto di riconoscimento dell’impresa familiare, redatto nella forma dell’atto pubblico, con il quale le parti – stabilmente unite ai sensi dell’art. 1, commi 36 e seguenti, della Legge 20 maggio 2016, n. 76 – possono formalizzare l’impresa familiare, ai sensi e per gli effetti dell’art. 230-ter c.c. e dell’art. 5, comma IV, D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Controdeduzioni alla CTU del medico legale

L'aggiornamento riporta un fac simile di controdeduzioni alla CTU del medico legale, stilate dal difensore del paziente nell'ambito del procedimento civile intentato per i danni dallo stesso subiti a seguito di intervento chirurgico non necessario.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Aggiornamenti Pubblicazioni

Aggiornamenti al 24/05/2019
1025

Scarica la nostra APP

Scarica la nostra APP e riceverai in tempo reale le notifiche degli aggiornamenti.

Come scaricare gli aggiornamenti

Oltre al libro forniamo sempre aggiornamenti e/o integrazioni per tenere aggiornato il professionista.

L'area aggiornamenti è una sezione del nostro portale dedicata ai nostri clienti che hanno comperato una nostra opera editoriale.

Gli aggiornamenti sono offerti gratuitamente ai nostri iscritti. Peranto, per poter scaricare i contenuti bisogna registrarsi con il codice di registrazione che viene fornito insieme all'opera all'interno del plico consegnato dal corriere.

Per visualizzare un esempio di una nostra "Lettera con Codice di Registrazione"...